Semplificazione del targeting basato sui contenuti

Ormai la direzione di Google Ads è chiara, togliere gradualmente il controllo delle campagne all’inserzionista per fargli fare “il salto della fede”.

Google arriverà a dire “dammi i tuoi soldi tutti i giorni e tutti i mesi e fidati di me”.

Lo abbiamo visto con parole chiave, con le Performance Max e adesso anche con la “semplificazione” del targeting basato sui contenuti.

Dobbiamo fare molta attenzione, perché si gioca con il fuoco e si possono bruciare centinaia se non migliaia di Euro in una singola giornata senza avere nessun tipo di ritorno economico.
Ma soprattutto senza la possibilità d’intervenire sui dettagli della campagna.

Per nostra fortuna Google è ancora molto stupido sotto diversi punti di vista, quindi c’è ancora molto spazio di manovra per lavorare bene e “fare il culo ai concorrenti”.

Stefano Diversi e sono un Consulente Google Ads esperto di campagne Display.

Cosa posso fare per te? ​Ti aiuto a ottenere contatti e clienti tramite Google, ma senza doverti occupare di tutta la parte tecnica. Contattami per parlarmi del tuo progetto.

Targeting Pagina Contenuti di Google Ads

A partire da marzo 2023, l’intero targeting basato sui contenuti verrà semplificato in un’unica pagina “Contenuti” di Google Ads, per consentirti di gestire interamente il targeting basato sui contenuti in una singola visualizzazione.

Cosa cambia e cosa devi fare?

Ti starai chiedendo cosa cambia e cosa devi realmente fare, se non hai campagne particolarmente complesse questa modifica non avrà un forte impatto sul tuo account.

Diversamente se hai campagne Discovery e Display, che magari sono stabili e “testate”, qualche problemino forse emergerà!

Infatti i tuoi annunci verranno pubblicati in modo orizzontale (e non più verticale) sfruttando tutte le tipologie di targeting e di posizionamento che Google Ads offre:

  • targeting per argomento
  • targeting per posizionamento
  • targeting per parola chiave
  • inoltre i posizionamenti dei video
    (che hai scelto come target)

Principalmente revisionare le campagne per capire dove si potranno presentare i principali problemi, individuare le KPI da tenere monitorate in base al tuo caso specifico e utilizzare il mese successivo per verificare le performance e muoversi di conseguenza.

Esempio pratico di cosa cambia effettivamente sugli annunci.

Il tuo annuncio Dispaly ha come target un argomento e un posizionamento che al momento si trovano nelle rispettiva tab/pagine.

Da quando la modifica “Semplificazione del targeting basato sui contenuti” verrà attivata, lo stesso annuncio sarà idoneo per impressioni che corrispondono a entrambi.

Questo porterà in alcuni casi, dove si ha un monitoraggio di conversioni completo e avanzato, a dei miglioramenti. Diversamente la campagna amplierà talmente tanto il suo bacino di lavoro (cercando di raggiungere un maggior numero di utenti) che imploderà brutalmente.

Esperto di Campagne Display e Discovery: contattami

Cerchi un Consulente esperto di Google Ads che ti possa supportare nelle modifiche delle tue Campagne Google Ads Display, Discovery ma anche Video? Hai trovato l’Esperto Display e Discovery adatto a te.

Contattami dal modulo che trovi qui di seguito per parlarmi del tuo progetto.

    Accettazione Privacy Policy

    oppure contattami via mail: info@stefanodiversi.it

    Add a Comment

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    My Agile Privacy
    Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
    © 2024 Stefano Diversi. Tutti i diritti riservati.