Diagnostica delle Conversioni Google Ads

Controllo e verifica in autonoma delle impostazioni di diagnostica delle Conversioni Google Ads, per essere sicuro al 100% che siano impostate correttamente.

Hai mai pensato a quanti soldi stai sprecando a causa di una configurazione errata delle tue conversioni su Google Ads?

Se vuoi risparmiare tempo e denaro, è ora di fare una verifica accurata delle tue impostazioni di diagnostica. Ti mostrerò passo passo come farlo, e alla fine avrai una panoramica chiara della tua situazione attuale.

Verifica in autonomia le impostazioni di Diagnostica delle Conversioni Google Ads

Per procedere a verificare le tue conversioni, devi:

  1. accedere al tuo account Google Ads
  2. andare sul menu “Obiettivi” (icona con la coppa)
  3. seleziona la tendina “Conversioni” e clicca su “Riepilogo”
  4. nella finestra che si apre, troverai in alto la sezione “Diagnostica”, cliccaci
    Questa di seguito è la tua schermata che ti si dovrebbe presentare:

Andiamo a esaminare i principali elementi che troviamo nella schermata:

Consent Mode: Attiva (configurazione obbligatoria da marzo 2024)

Consent Mode Attiva (configurazione obbligatoria da marzo 2024)

La prima cosa che devi verificare è che la “Consent Mode” sia impostata e attiva. Questa modalità è fondamentale per rispettare le normative sulla privacy e per ottimizzare le tue conversioni anche quando il consenso degli utenti è limitato. Dal marzo 2024, la configurazione della Consent Mode è diventata obbligatoria per tutti gli account Google Ads.

Per verificarlo, clicca sulla sezione “Modalità di consenso” e assicurati che tutto sia configurato correttamente. Se vedi lo stato “Eccellente” come nell’immagine, sei a posto. Se ci sono problemi, segui le istruzioni di Google per risolverli oppure contattami per assistenza.

Conversioni Avanzate: Attive (indispensabili per “combattere” la pedita di dati)

La seconda verifica riguarda le “Conversioni Avanzate”. Queste conversioni ti permettono di tracciare le interazioni degli utenti in modo più preciso, migliorando così le tue strategie di marketing. Sono indispensabili per combattere la perdita di dati dovuta alle restrizioni sulla privacy e al blocco dei cookie.

Clicca su “Conversioni avanzate” e controlla che siano attive e ottimizzate. Anche in questo caso, lo stato deve essere “Eccellente”. Eventuali errori o avvisi devono essere risolti immediatamente per non perdere dati preziosi. Per approfondire, puoi consultare la guida di Google Ads sulle Conversioni Avanzate.

Conversioni Avanzate Attive (indispensabili per combattere la pedita di dati)

Nel’esempio trovi una sola conversione, ma in base al progetto potrebbero essercene altre.

Conversioni API: impostate e Attive (fondamentali per una gestione professionale)

Infine, verifica che le conversioni tramite API siano correttamente impostate. Questo tipo di conversione è particolarmente utile per tracciare azioni offline, come chiamate telefoniche o visite in negozio, che sono importate automaticamente nel tuo account Google Ads. Le conversioni API sono fondamentali per una gestione professionale e precisa delle tue campagne pubblicitarie.

Nella sezione “Conversione offline”, assicurati che il tipo di origine dati sia “API” e che lo stato sia “Eccellente”. Se non è così, potrebbe esserci un problema nell’importazione dei dati, che va risolto subito. Per ulteriori dettagli, consulta la guida di Google Ads sulle Conversioni API (offline).

Conversioni API impostate e Attive (fondamentali per una gestione professionale)

Caso di Studio sulle Conversioni Avanzate Google Ads e API (offline)

All’inizio del 2023, ho aiutato un cliente che aveva una configurazione completamente sballata delle sue conversioni. Dopo aver eseguito una prima diagnosi, abbiamo scoperto che le conversioni API non erano nemmeno attive. (motivo per cui ho scritto questa semplice guida)

In meno di una settimana, abbiamo risolto tutti i problemi, e il cliente ha visto un aumento del 35% dei contatti reali ricevuti (a parità di budget). Un piccolo intervento che ha portato a grandi risultati! Dandoci anche la possibilità di monitorare quali delle 3 campagne attive portasse davvero reali clienti paganti.

Non sottovalutare l’importanza di una configurazione corretta. Segui i passaggi che ti ho indicato per verificare in autonomia la tua situazione, se hai bisogno di supporto non esitare a contattarmi.

Cosa fare una volta verificate le tue conversioni?

Se durante queste verifiche riscontri problemi o errori, non perdere tempo! Puoi contattarmi direttamente compilando il modulo sul mio sito o inviando uno screenshot della tua situazione attuale via email a info@stefanodiversi.it

Sono qui per aiutarti a ottimizzare le tue conversioni e a migliorare le tue performance su Google Ads.

Stefano Diversi

Contattami e Parlami del tuo progetto

Cosa succede inviando il modulo?
Ti chiederò di rispondere a poche domande tramite e-mail 
per capire se sono il consulente giusto per il tuo progetto:

stefano-diversi-contattami

    Accettazione Privacy Policy

    oppure contattami via mail: info@stefanodiversi.it

    Add a Comment

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    My Agile Privacy
    Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
    © 2024 Stefano Diversi. Tutti i diritti riservati.