miniatura-radio-rcb-cose-belle-facebook-ads-business-manager-inizio-crescita (1)

Tramite le mia esperienza in Radio RCB e Consulente SEM esperto di web marketing, voglio raccontarti il modo migliore per fare pubblicità in radio.

Indice:

La Radio Castel Bolognese: la Storia

Radio RCB è una storica radio presente a Castel Bolognese (Ravenna), nata nel 1978 come cooperativa sotto la guida di Emilio Giraldi.

Nella primavera 2011 la vita di Radio RCB è appesa a un filo, c’è un buco da 60 mila Euro da risanare.

Gabriele Rambelli personaggio storico della radio, responsabile dei programmi, si è sempre battuto per non vendere la radio ai grandi network, tanto da farsi carico dei debiti come socio lavoratore.

Nel giugno 2011 l’emittente si salva: invece di passare a un network nazionale i lavoratori acquistano un ramo dell’azienda e si mettono al lavoro per la nuova programmazione.

Tra i vari cambi del consiglio di amministrazione che si sono susseguiti negli anni, quello più significativo è stato nel 2019 con l’ingresso di Giorgio Menna, ma approfondiremo il discorso nei paragrafi successi.

Radio locale in provincia di Ravenna con le frequenze in Romagna

Radio RCB è una radio locale e copre abbondantemente tutta la Provincia di Ravenna, l’ideale per le piccole attività che vogliono promuoversi a livello locale, soprattutto a livello di copertura e conoscenza del brand sul territorio Romagnolo.

Infatti sono molte le PMI che si affidano agli spot radiofonici di RCB per emergere a livello di promozione locale.

Diffusione: Parte della Ragione Emilia-Romagna, copertura territoriale Bologna – Ravenna – Ferrara – Forli – Cesena – Rimini (la Romagna)

Frequenza: 101.3 – 91.0

Viene trasmessa musica italiana e straniera di diversi generi lasciando anche spazio ai notiziari.

Ad oggi la radio sopravvive, non senza difficoltà.

Perché ti sto raccontando tutto questo? Continua a leggere.

Commerciale vendite: come ci siamo incontrati.

Ora arriviamo al punto. Cosa c’entro io con Radio RCB? La mia storia con questa radio locale ha inizio con un annuncio di lavoro passato in radio.

L’annuncio radiofonico diceva: “Sei un giovane commerciale che ha voglia di lavorare per affermarsi nel mondo del lavoro?”

Ovviamente, neanche a dirlo, ho risposto all’annuncio! 

Ho mandato la classica mail di presentazione con allegato il mio scarso CV.

All’interno dello staff di RadioRCB ho iniziato come venditore, da zero.

Ho provato qualche tecnica che mi è stata suggerita e qualche tecnica imparata su qualche libro… in poche parole: UN DISASTRO!

C’è poco da dire non sono bravo a vendere.

In realtà guardando con un occhio più attento e allenato sulle dinamiche e sulle regole di marketing: si scopre che.. si, a vendere sono veramente scarso, ma il problema è che al giorno d’oggi non è più pensabile mandare un venditore a “raccogliere clienti” a freddo, cioè senza che siano mai entrati in contatto con l’azienda o che conoscono i benefici e i servizi pubblicitari che offre.

Se ti interessa scriverò un articolo sull’argomento “come acquisire clienti nuovi, senza mandare al macello il tuo venditore”

ma, tornando a noi…

Questa collaborazione come figura commerciale dell’azienda durata qualche mese ma non da i frutti sperati, non ero pronto per la vendita diretta come commerciale e i risultati arrivati erano scarsi rispetto all’impegno che ci mettevo.

Alla fine della fiera ho guadagnato poche centinaia di Euro, che mi hanno permesso però di comprare libri, acquisire nuovi clienti fino ad arrivare a comprare corsi più avanzati (e costosi), che tutt’ora compro regolarmente!

Come è nata la collaborazione per Facebook.

Dato l’insuccesso come venditore e data la mia passione per il marketing, ho deciso di propormi come “ragazzo di Facebook”. Cioè la persona che seguisse in modo più costante la pubblicazione di materiale sui canali Social.

Inconsapevolmente, perché ero all’inizio della mia esperienza come consulente di web marketing, avevo iniziato a utilizzare la pagina Facebook della radio per promuovere il brand e cercare di aumentarne il valore percepito.

Questo per fare “branding” e fare in modo che fossero le stesse attività a contattare la Radio per pubblicizzarsi.

Creando così dei contatti “caldi” che permettono al venditore di giocarsela su qualcosa che non sia il prezzo perché quando arrivi a giocartela sul prezzo, hai fallito.

Purtroppo l’obiettivo non è stato raggiunto, per vari motivi che in quel momento della mia vita non conoscevo, MA che ora sono ben chiari nella testa.

Per motivi di riservatezza e di correttezza non posso divulgare informazioni aziendali riservate, posso solo dirti che sarebbe servito più tempo per fare in modo che la mia “bozza” di strategia di marketing desse almeno un frutto.

Purtroppo non è stato possibile, infatti…

Il direttore Giorgio Menna in streaming.

Con l’arrivo di Giorgio Menna nel 2018 in radio la politica di RCB cambia radicalmente, nel ridimensionamento dei costi e della struttura aziendale fa terminare anche la mia collaborazione.

Chi è Giorgio Menna?

Nel 2019 è entrato in Radio RCB un giornalista storico, popolare per il suo programma radiofonico “ENOGA’ – Sapori & Profumi alla Radio” che nasce nel 1997.

Un programma radiofonico celebre con una presenza importante nel panorama enogastronomico Italiano, avvalendosi di numerosi personaggi famosi ed autorevoli.

Dopo 1 anno di collaborazione mi è dispiaciuto molto abbandonare Radio RCB ma purtroppo era inevitabile.

La nuova politica di Giorgio Menna non era più in linea con molte delle attività che erano state precedentemente decise.

RCB la frequenza ed il significato del logo

La ristrutturazione di Giorgio Menna rinnova anche il significato del logo della radio, infatti il rebrand che trasforma “Radio Castel Bolognese” in “Radio Cose Belle”, un messaggio chiaro sul rinnovo svolto da Giorgio Menna su Radio RCB Fm 101.3 e 91.0.

Scelta che crea un grosso distacco con il passato, rivoluzionando anche se di poco tutto il passato della radio stessa.

Da un lato, un vero segno di svolta da parte della radio, dell’altro un grosso azzardo.

Secondo me una mossa coraggiosa che (se gestita bene) porterà di nuovo Radio RCB al suo vecchio splendore!

In diretta dalla nuova sede di Faenza

“Radio Castel Bolognese” ormai ha perso tutto della città dov’è nata, non solo il nome come abbiamo visto nel paragrafo precedente ma anche la sede!

Infatti già da vari anni la sede della radio si trova a Faenza, una città più “ghiotta” del punto di vista del business.

Prima si trovava all’interno del centro commerciale dei Cappuccini.

Dopo l’avvento di Giorgio Menna la nuova sede operativa di Radio RCB si trova all’indirizzo:
Via Laghi, 87 48018 Faenza (vicino alla stazione di Faenza)

Come fare pubblicità in radio?

Ci sono molti altri modi di fare pubblicità in radio, vediamone insieme alcuni!

Il primo modo per pubblicizzarsi è tramite i classici spot commerciali che sentiamo spesso e volentieri quando ascoltiamo la radio stessa, qui sotto trovi qualche approfondimento relativo agli spot radiofonici.

Altri esempi con cui fare pubblicità al’interno della radio può essere quello di sponsorizzare un programma, magari facendo parlare il conduttore del tuo prodotto o servizio.

Puoi anche, nel caso tu abbia qualcosa da dire, parlare di persona e diffondendo contenuti di valore. Per creare un tuo personal brand ed essere autorevole in un determinato settore.
Come vedi questa regola vale anche offline, non soltanto online 😉

Un altro modo ancora è mettere in palio prodotti o servizi come premio dei contest che la radio organizza.

Come vedi ci sono molti modi per fare pubblicità in radio ma andiamo con ordine! 

Pubblicità in radio, gli spot commerciali radiofonici

Quando ci si approccio ad una radio la prima cosa da fare è creare lo spot pubblicitario, che normalmente è la radio stessa a produrre per conto dell’azienda.

Nel caso di Radio RCB gli spot vengono prodotti all’interno della radio, soprattutto per le aziende o PMI che non fanno parte di grosse catene o sono rivenditori di marchi noti.

Ci sono casi, come le concessionarie di automobili  in cui “la casa madre” produce il materiale pubblicitario e si tratta solo di condividerlo e riproporlo.

Finita la creazione degli spot si passa alla promozione vera e propria e gli spot vengono inseriti nella scaletta della radio, passandoli in diverse ore del giorno alternati da musica interventi, meteo e news.

Costo e risultati della pubblicità radiofonica

Per motivi di riservatezza non posso mettere il listino prezzi di Radio RCB, questo è per due motivi fondamentali:

1. sono tanti anni che non ci collaboro e quindi non avrei i prezzi aggiornati che hanno ora i nuovi commerciali;

2. non sarebbe corretto nei confronti della radio e dei suoi commerciali.

3. i risultati ed i costi variano in maniera significativa e logica per ogni azienda, ti consiglio di contattare gli attuali commerciali di Radio RCB per avere maggiori informazioni.

Come monitorare e tracciare gli spot radiofonici?

Monitorare i risultati della pubblicità off-line per chi fa web marketing con pubblicità on-line è stato sempre un punto dolente.

Purtroppo la radio, la tv e i cartelloni pubblicitari, per citarne alcuni, non ci possono fornire gli stessi numeri che le piattaforma di Advertising online quotidianamente e in tempo reale ci offrono.

Ma lo stratagemma c’è!

Il primo è convogliare tutto il traffico delle tue piattaforme su un’unica piattaforma, ad esempio Google Analytics o per realtà più grandi ed evolute Google Data Studio.

Una volta che puoi monitorare tutta la tua attività on-line, puoi far partire i test sull’off-line, ad esempio: in questo mese faccio girare gli spot radiofonici e vedo come influiscono sulle mie pagine social e sul mio sito internet, si verifica la visibilità che porta e il numero di nuovi contatti acquisiti.

Un’altra strategia può essere quella di avere un sito sul dominio .it ma fare pubblicità tramite lo spot radio al dominio .net precedentemente acquistato, andando sul dominio .net si arriverà comunque sul dominio .it ma sapremo che quella determinato utente viene dallo spot in radio.

Avremo così dati attendibili su tutto quello che sono i risultati delle attività off-line, per poter prendere poi decisioni in maniera intuitiva e veloce su quello che non funziona e quello che funziona per la nostra attività locale.

Pubblico, risultati e recensioni Radio RCB

Chi ascolta Radio RCB? Il pubblico di riferimento della radio è molto amplio e nessuno può avere il dato preciso per età, sesso e località come può essere sulle piattaforme on-line.

Esistono delle stime che la radio ha a disposizione per capire chi sta ascoltando la radio, molti dati vengono dagli utenti stessi che scrivono e interagiscono con il programma radiofonico e il conduttore radiofonico.

Per misurare i risultati bisogna fare i classici A/B Test, vedere qualche spot porta il miglior risultato in termini di messaggio pubblicitario passato all’ascoltatore.

Ci sono varie imprese locali che si affidano a Radio RCB per la pubblicità, ovviamente non ho i dati esatti di queste aziende, se hanno o meno ottenuto risultati.Ovviamente perché sono dati sensibili che non si possono diffondere, ma anche perché non ci sono informazioni riguardanti a recensioni positive ed esperienza positive di fare pubblicità in radio.

Resta il fatto che la pubblicità funziona e manda avanti le aziende, si tratta solo di capire come applicarla al caso specifico di ogni azienda.
Infatti ogni azienda deve utilizzare strumenti come Facebook, Google e/o la Radio in base alle strategie di marketing aziendale, da definire in modo preciso prima di partire con le varie attività.

Come faccio a sapere come tracciare le persone su canali pubblicitari off-line?

Molto semplice ani di esperienza nel web marketing, attività locali come clienti e tanta sperimentazione.

Per un cliente che ha una macelleria, siamo addirittura arrivati a tracciare le persone che avevano preso dal negozio il calendario di inizio anno in omaggio!

La mia esperienza ovviamente non si limita a questo, ma ti da uno spunto per capire fino a dove ci si può spingere!

Il mio cambio di frequenza, marketing efficace.

La mia storia con Radio RCB è termina in modo brusco, ma è stata comunque molto formativa ed interessante! Sono contento di aver collaborato con Lia, Rita, Davide ed altre figure piene di esperienza che lavoravano all’interno della radio.

Da qui è nata la mia passione per il marketing e la mia sfida nel creare un brand che vende da solo. Ho poi proseguito a comprare nuovi corsi e fare altre esperienze lavorative, il tutto mi ha portato a quello che sono oggi: un vero professionista nel mondo del web marketing.

Marketing per attività locali: come promuoversi

Tramite Google e Facebook possiamo intercettare i tuoi clienti ideali ed avere un quadro della situazione completo in ogni singolo dettaglio: tracciando ogni visitatore, ogni clic e ogni scoll di pagina.

Per migliorare la strategia di marketing fino ad avere un flusso di clienti regolare e costante, questo tramite vari strumenti INDISPENSABILI per fare marketing a livello locale:

  • Scheda Google My Business ottimizzata
  • Attività di Local SEO
  • Funnel di marketing per attività geo localizzate
  • Pubblicità off-line monitorata con attività on-line

Pubblicità in radio: fatti seguire da uno specialista per tracciare gli utenti e rimanere in contatto con loro nel tempo, stimolando il riacquisto.

Scopri come puoi realmente tracciare chi viene a conoscenza del tuo brand tramite gli spot pubblicitari in radio o televisione, oppure sui giornali o riviste tramite articoli od inserzioni pubblicitarie.

Clicca qui sotto e scopri come tracciare questi canali pubblicitari.