Consulente Google Ads per E-Commerce

Hai attive campagne Google Ads per e-commerce o sei in procinto di attivarle? Allora questo articolo fa proprio al caso tuo.

Gli argomenti che affronteremo in questo articolo dedicato a Google Ads Per E-Commerce:

  1. Gli errori più comuni nella gestione delle campagne pubblicitarie su Google Ads
  2. Come segmentare una campagna Google Ads per e-commerce
    • Segmentare i prodotti per differente tipologia
    • Segmentare per obiettivi
    • Segmentare per costo per acquisizione e ritorno sulle spesa pubblicitaria target
  3. Google Shopping e Annunci dinamici DSA
  4. Come funziona Google Shopping nelle campagne Google Ads per e-commerce?
  5. Annunci DSA (Dynamic Search Ads)
  6. Come funzionano gli annunci DSA nelle campagne Google Ads per e-commerce?
  7. Come escludere il target dinamico nelle campagne Google Ads per e-commerce?
  8. Come utilizzare gli annunci dinamici nelle campagne Google Ads per e-commerce?
  9. Conclusioni sul metodo per campagne Google Ads per e-commerce 
  10. Servizio di consulenza Google Ads per e-commerce

Gli errori più comuni nella gestione delle campagne pubblicitarie

Secondo la mia esperienza gli errori che comunemente vengono commessi nelle campagne Google Ads sono principalmente 3:

  • campagne ricche di parole chiave e poco precise che di conseguenza risultano disordinate e non suddivise nei vari gruppi di annunci
  • e-commerce con budget pubblicitario limitato ma molti prodotti al suo interno, problema tipico degli shop online appena avviati
  • sistema di monitoraggio delle conversioni incompleto: tralasciando gli obbiettivi intermedi e concentrandosi solo sull’obbiettivo di vendita finale.

Se stai commettendo anche solo uno di questi errori non stai sfruttando al massimo il potenziale di Google Ads perdendo opportunità di guadagno di conseguenza denaro.

Voglio però rassicurarti: attraverso la segmentazione sono riuscito a risolvere questi problemi in tante campagne Google Ads per e-commerce.

Come segmentare una campagna Google Ads per e-commerce

Come avrai capito utilizzare la segmentazione in una campagna Google Ads è fondamentale.

Ora ti mostrerò come puoi andare a segmentare la tua campagna Ads:

Segmentare i prodotti per differente tipologia

Spesso mi trovo a lavorare su campagne che non hanno al loro interno una minima suddivisione per tipologia, valore, tempo di consegna e di conversione.

Questi parametri sono invece fondamentali e devono essere tenuti in considerazione quando creiamo una campagna Google Ads per e-commerce.

Ti sarà sicuramente chiaro cosa intendo con suddivisione per tipologia e valore ma voglio spiegarti meglio cosa intendo quando parlo di tempi di consegna e conversione.

I tempi di consegna sono fondamentali per la scelta delle parole chiavi e per l’investimento che andremo a fare.

Il parametro di conversione che troppo spesso non viene considerato è, invece, fondamentale nelle campagne Google Ads. Come puoi immaginare il tempo di acquisto di un prodotto influenzerà tutto il processo di acquisto.

Segmentare per obiettivi

Troppo spesso ci si concentra, in modo errato, solamente sull’obbiettivo di acquisto. Sicuramente è questo il tuo obbiettivo finale ma è errato escludere le conversioni intermedie che possiamo ricavare.

Le conversioni che dobbiamo tenere in considerazione sono principalmente due: le conversioni sull’interazione e le conversioni di interesse.

Le prime sono sostanzialmente azioni all’interno del nostro sito come la richiesta di informazioni o un clic su un bottone del sito mentre le seconde ci permettono di capire l’interesse di un cliente verso un determinato articolo piuttosto che un altro.

Segmentare per costo per acquisizione e ritorno sulle spesa pubblicitaria target

Il costo per acquisizione (CPA) target è una strategia che imposta le offerte per ottenere più conversioni possibili al costo per acquisizione target da te impostato. Il ritorno sulla spesa pubblicitaria (ROAS) target, invece, ti permette di ottenere entrate più alte con il ritorno sulla spesa pubblicitaria target da te impostato.

Quello che devi tenere sempre a mente è che la base per il raggiungimento dei tuoi obbiettivi è la struttura di una campagna.

Io  strutturo quindi la campagna concentrandomi sia sul costo di conversione che mi prefiggo per quella campagna sia sul ritorno dell’investimento della campagna stessa.

Google Shopping e Annunci dinamici DSA

Su Google Shopping e gli annunci dinamici la scelta la fa google in base ali termini di ricerca che l’utente a cercato e per questo motivo non è necessario utilizzare parole chiave.

In questo caso infatti il tuo annuncio comparirà solo nel caso in cui l’utente cerchi esattamente il tuo prodotto e quindi manifesta già il suo interesse.

Le campagne Google Shopping si basano principalmente sul Feed prodotti dove vengono mostrate le anteprime prodotti nei risultati di ricerca.

Quello che è fondamentale per la buona riuscita di queste campagne è essere sicuri di aver seguito le regole dell’ottimizzazione SEO:

  • Titoli e contenuti della pagina ottimizzati in funzioni delle query più importanti legate alla landing page o al singolo prodotto;
  • Titoli, sottotitoli e descrizioni inerenti al contenuto della pagina di riferimento

Google Ads per E-commerce: come utilizzare l’ottimizzazione SEO

Quando parliamo di SEO dobbiamo per forza prendere in considerazione il concetto di User Experience. Google è molto attento all’esperienza di navigazione tanto da basare il posizionamento sul motore di ricerca sui dati di navigazione. Questo aspetto è fondamentale e non deve passare in secondo piano.

I contenuti della pagina devo essere per questo motivo chiari, intuitivi e veloci in modo da soddisfare le aspettative dell’utente e allo stesso tempo essere pertinenti al prodotto di riferimento.

Come funziona Google Shopping nelle campagne Google Ads per e-commerce?

Ti pongo l’esempio che tu debba cercare un qualsiasi oggetto online. Ti appariranno su Google tutti gli annunci di prodotto con titolo, immagine, venditore e prezzo.

Per creare le campagne dobbiamo, quindi, creare un Feed da caricare sul Google Merchant Center con tutte le informazioni dei prodotti e accertarci che sia ottimizzato al meglio in modo che le campagne shopping funzionino correttamente.

Essere precisi nella descrizione dei prodotti è fondamentale per far trovare con più facilità i tuoi prodotti all’utente.

Ricordati che è fondamentale tenere sempre aggiornato il Feed!

Un approccio completamente sbagliato quando si ha una gran quantità di prodotti di tipologie diverse è quello di ottimizzare una campagna shopping unica per tutti questi prodotti senza segmentarle.

E’ fondamentale infatti segmentare le campagne e su Google Shopping è possibile farlo per Product Type Category (percorso di navigazione dalla navigazione al prodotto, per costum label (etichette personalizzate) e per brand.

Annunci DSA (Dynamic Search Ads)

Gli annunci dinamici della rete di ricerca (DSA) sono il modo più semplice per trovare i clienti che stanno cercando quello che tu offri.

Questo tipo di annunci esistono dal 2013 ma tutt’oggi la loro grande potenzialità viene spesso sottovalutata e per questo motivo utilizzati meno di quello che si dovrebbe.

Per poter utilizzare questi annunci è fondamentale che il vostro sito sia indicizzato. Se non sai come fare ti basterà fare un site del sito per riuscire a capire quali sono le pagine che Google riconosce di più.

Anche in questo caso è fondamentale la segmentazione. Nel target degli annunci potrai filtrare fino a tre segmenti.

Come funzionano gli annunci DSA nelle campagne Google Ads per e-commerce?

Il titolo e la pagina di destinazione vengono generati da Google in modo automatico in base alla query di ricerca più attinente a ciò che vuoi pubblicizzare. 

Come per le campagne shopping anche per gli annunci DSA è fondamentale evitare gli sprechi evitando le cose che non ti interessano attraverso l’esclusione di target.

Per farti un esempio potrebbe essere una buona strategia escludere i prodotti di cui non hai stock in magazzino  che prevedono per questo motivo tempi più lunghi e di conseguenza maggior tempo di conversione.

Come escludere il target dinamico nelle campagne Google Ads per e-commerce?

Come escludere il target dinamico nelle campagne Google Ads per e-commerce?

Per massimizzare la campagna ed evitare perdite dal punto di vista economico la mossa migliore è utilizzare le parole chiave a corrispondenza inversa ed escludere i termini troppo generici e quelli che non convertono oltre che quelli troppo lontani dal tuo tipo di prodotto. 

Questo vi permetterà di evitare di raggiungere utenti non interessati ai tuoi prodotti o semplicemente fuori target.

Come utilizzare gli annunci dinamici nelle campagne Google Ads per e-commerce?

Puoi creare un gruppo di annunci dinamici all’interno di campagne tradizionali che andrai a segmentare in base al numero di pagine che ha il tuo sito per avere chiavi a coda lunga e biddare su parole chiavi con basso volume di traffico con costo più elevato. La search dinamica così coprirà tutti i buchi ovvero tutte quelle ricerche che non avevi considerato.

Oltre a questo scopo gli annunci dinamici posso essere utilizzati per fare remarketing. Questo ti permetterà di fare vedere i tuoi annunci solo ad utenti che sono entrati nel tuo sito facendo vedere loro articoli per i quali hanno già mostrato interesse in qualche modo.

Questo ti permetterà di generare lead e vendite facendo tornare gli utenti che hanno già visitato il tuo sito sul sito per completare l’azione e concludere quindi l’acquisto.

Conclusioni sul metodo per campagne Google Ads per e-commerce 

Il metodo che di cui i ho parlato può essere sinterizzato  in quattro punti chiave:

  • Scegli quali articoli promuovere in base al budget e margini di guadagno
  • Segmenta ogni campagna
  • Se non riesci da subito, o non puoi, raggiungere grandi obbiettivi affidati a quelli intermedi
  • Considera Google Ads come un alleato strategico

Contatta un Consulente Esperto di Google Ads per e-commerce

Contattami per ricevere una consulenza gratuita e poter avere consigli da un Consulente Google Ads per e-commerce.

Sono specializzato su Google Ads per la gestione di e-commerce, per questo oltre alle vari informazioni rilasciate in questo articolo ti invito ad approfondire l’argomento e contattarmi.

Offro appunto un Servizio di Consulenza Google Ads mirata per e-Commerce, contattami senza impegno e scopri nel pratico in cosa posso esserti utile.

    Accettazione GDPR (obbligatorio)